Bominaco, Capestrano - 14/03/2019

Caporciano

Capestrano

In auto, A24 fino all’uscita Aquila Est, poi verso San Pio delle Camere - Navelli (s.s. 17), poi uscita a dx per Caporciano - Bominaco (circa 30 km dall’autostrada).


In un paesaggio intatto, intriso di storia, Bominaco, con i suoi capolavori medioevali rappresenta un gioiello del patrimonio artistico abruzzese. La chiesa di Santa Maria dell’Assunta e il piccolo e completamente affrescato oratorio di San Pellegrino, detto la “Cappella Sistina d’Abruzzo” sono le mete principali di questa bella escursione. Non mancheremo inoltre la visita al castello di Bominaco e alla grotta di San Michele, il tutto sotto lo sguardo severo e maestoso della parete nord del Monte Sirente. Un’escursione di difficoltà limitata e di grande bellezza.

Il percorso previsto, ad anello, permette la visita di tutte le emergenze storico-artistiche e ambientali della zona.

Il pranzo è stato consumato presso il ristorante (unico!) di Bominaco, il The Gallery, dove abbiamo gustato piatti semplici ma gustosi e a km zero. Lo consigliamo a chi voglia ripetere questo bellissimo itinerario.

Nel pomeriggio, considerata la mitezza del clima, abbiamo visitato l’interessante Castello di Capestrano, immerso in un paesaggio stupendo, tra la catena del Gran Sasso (Monte Bolza, Monte Camicia e Monte Cappucciata) e il gruppo della Maiella e del Morrone e dominante il vasto Piano con i paesi di Villa S. Lucia e Ofena.

Salutato con grande affetto il rientro di Emanuele, ormai di nuovo in forma.

Video di Roby

Video di Giorgio R.

Video di Giorgio R.

Traccia GPS

Profilo alt.

PARTECIPANTI