Lago di Nemi - 14/01/2015

 

Da Genzano di Roma, per mancanza assoluta di cartelli indicatori per il sentiero delle Piagge, abbiamo imboccato un sentiero parallelo (non segnato), leggermente più a valle, che percorre tutto il versante settentrionale del cratere, fino a congiungersi  con il sentiero proveniente da Fontana Tempesta e raggiungere il paese di Nemi.
Questo errore ci ha permesso, però, di seguire un percorso quanto mai interessante e inaspettato, per la presenza di passaggi in gallerie naturali, strettissime fenditure delle rocce, cascatelle e ambienti del tutto selvaggi. Inoltre il percorso è costellato da antiche opere idrauliche (cisterne di raccolta, cunicoli, canali esterni e in galleria, ecc.
Arrivati a Nemi, abbiamo effettuato una rapida visita al paese e poi ci siamo fermati per colazione.
Da qui seguendo la provinciale (sentiero 511), abbiamo raggiunto il Museo delle Navi Romane, della cui visita parleremo nella prossima scheda (vedi link sotto al centro).
Tempo incerto, ma con temperature accettabili.

Partecipanti

Genzano di Roma

Nemi

L’escursione prosegue con la visita al